Tre.

di Ordinary Girl

Vivo.

A malincuore, vivo.

Mi sento come strappata in tre.

Una parte di me vuole cercare di andare avanti, affannando, stancamente. La Clara “forte”, quella che mi sforzo di gettare sempre avanti, quella che prende tutti i colpi per prima, quella che funge da maschera e da scudo e da guscio, quella che non piange ma stringe i denti, quella che ride anche se si sente morta dentro, quella che si sforza di sognare per accontentare il mondo, quando non ricorda nemmeno più cosa siano i sogni

Una parte di me vuole tornare indietro. Non vuole crederci, non vuole accettare tutto questo, vuole lui, vuole il suo X, quello che le faceva stare bene. È la Clara di 13 anni dolce e sensibile e ingenua, che X sta uccidendo lentamente da dentro.. È la Clara ancora soggiogata a lui, quella che lo sogna, che pensa a lui, che sta male.

Una parte di me semplicemente non vuole. È la non-Clara, quella troppo stanca, quella già morta, quella abbattuta, quella che vorrebbe tornare “indietro” fino a non esistere più, quella che vorrebbe solo chiudere gli occhi e non riaprirli più, che desidera solo l’oblio assoluto dal mondo e dalle menti della gente.

 

Non so quale sia meglio, non so quale sia peggio, non so a quale Clara lasciar prendere il sopravvento.. So solo che il loro litigare dentro me mi sta facendo impazzire, mi sta straziando, mi sta lacerando.

Annunci