Ricordi?

di Ordinary Girl

Ricordi
quei tagli all’anima che mi facesti?

Qualcuno sanguina ancora,
qualcun’altro è mutato in
brutte cicatrici.

Però sai, quella lama fredda che
custodisco nel mio cuore, fra le
tue mani fredde del mio sangue,
ogni tanto la rimpiango nell’anima come
cibo lucido dei miei occhi.

E sento ancora il suono stridente
della tua risata irta di spine,
sulle mie labbra gelide del tuo
essere.

Ricordi
quelle lacrime che piovevano?

Sembravano non toccare mai
terra, restassero sospese lì in eterno.

Però sai, quel fuoco di dolore che
ho ancora sulla mia pelle, in mezzo
ai tuoi ricordi macchiati d’odio,
mi fanno ancora vomitare panico come
se fossimo ancora lì davanti
ad una vetrina d’impossibili.

E sento ancora il tuo calore gelido
del tuo amore di cartone bagnato,
attorno al mio corpo scosso dai
brividi della tua assenza.

Annunci